Mab UNESCO Monviso Youth Camp. Un progetto dedicato ai giovani

È un progetto replicabile nato nel 2018 e rinnovato per una seconda edizione nel 2019. Si chiama Mab UNESCO Monviso Youth Camp, e nasce per iniziativa del Parco del Monviso, gestore della Riserva della Biosfera Transfrontaliera del Monviso insieme al Parc du Queyras, grazie al lavoro di partnership con la Fondazione Santagata per l'Economia della Cultura e con la Cooperativa Caracol. Un modo per stimolare il coinvolgimento dei giovani abitanti del territorio e promuoverne la formazione rispetto alle tematiche legate allo sviluppo sostenibile e al Programma Mab. In modo da aiutarli a realizzare un disegno di futuro sostenibile per l'intera area.

L'obiettivo del progetto è favorire la riattivazione dal basso del processo di sviluppo locale sostenibile avviato con il riconoscimento del territorio come Riserva della Biosfera UNESCO, rallentato, come spesso capita, dai problemi di governance, sia locali che transfrontalieri, ma soprattutto dalla mancanza di consapevolezza della popolazione rispetto all'essere parte di un sito UNESCO e alle potenzialità connesse.

L'idea è stata quella di partire da un progetto puntuale, fattibile e a basso costo, avente però una prospettiva di lungo periodo, sia nel suo rinnovamento che negli impatti generati, rigorosamente dal basso.

Il Mab UNESCO Monviso Youth Camp è composto da:

  • 24 giovani tra i 15 e i 18 anni, 15 italiani e 9 francesi;
  • 5 giorni in montagna, nelle vallate della Riserva della Biosfera del Monviso;
  • attività formative e esperienziali;
  • lezioni su Programma Mab, Sviluppo sostenibile, Riserva della Biosfera Transfrontaliera del Monviso:
  • 2 giorni di workshop per individuare obiettivi di sviluppo sostenibile e azioni;
  • incontri con realtà imprenditoriali locali.

Il Mab UNESCO Monviso Youth Camp è stato, fin dalla fase di progettazione, pensato non come un'iniziativa isolata, ma in funzione degli impatti in grado di generare sul territorio, costituendo una vera e propria scintilla di sviluppo locale.

Il target di età stabilito è stato tra i 15 e i 18 anni, affermando l'importanza di educare i giovani di questa fascia di età riguardo lo Sviluppo Sostenibile del loro territorio. Nonostante gli interessi diversi, i ragazzi di questa fascia d'età sono accomunati dalla necessità di scegliere il percorso da intraprendere dopo le scuole superiori, se rimanere o andar via dal loro territorio. L'esperienza del Camp con le tematiche affrontate e la conoscenza della Riserva della Biosfera transfrontaliera del Monviso è utile per dar loro ulteriori strumenti, stimolandoli a tornare, una volta conclusi gli studi, ad occuparsi della loro terra.

Lo Youth Camp è un format educativo e di animazione che nella sua prima edizione del 2018 ha evidenziato diversi risultati positivi. Gli obiettivi più importanti raggiunti sono stati: la sensibilizzazione dei partecipanti rispetto alle tematiche legate allo sviluppo sostenibile; il coinvolgimento diretto dei giovani e l'acquisizione di una consapevolezza sulle debolezze e sulle peculiarità del territorio in cui vivono.

La realizzazione del format ha dimostrato come le modalità del campeggio residenziale, l'alternanza di attività, workshop e visite siano un connubio vincente per trasmettere contenuti ai giovani, per instaurare un dialogo con uno specifico target di età e infine per incentivare e supportare l'azione dei giovani nella valorizzazione e nello sviluppo del loro territorio.

In particolare sono individuabili tre follow up collegati uno all'altro:

  1. la diffusione della consapevolezza, veicolata dai giovani che hanno partecipato al Camp, del valore e dell'unicità, oltre che delle risorse culturali della Riserva della Biosfera del Monviso;
  2. la mobilitazione delle ragazze e dei ragazzi che sono stimolati, attraverso un workshop cuore del Camp, a elaborare degli obiettivi e delle azioni, nella direzione dello sviluppo sostenibile;
  3. la creazione di una rete di operatori e istituzioni locali, a partire dal gruppo di lavoro, interessata alla costruzione di una governance “soft” funzionale allo sviluppo di nuove progettualità.

ll MaB UNESCO Monviso Youth Camp 2018 ha avuto un notevole successo a livello nazionale e internazionale, che avvalora e giustifica la scelta di partire dal basso, dai singoli, per valorizzare un intero territorio, in particolare:

  • è stato presentato come buona pratica nel corso dell'XI Mountain Convention (Vatra Dornei, Romania, settembre 2018);
  • è stato presentato come buona pratica al Primo Meeting delle Riserva della Biosfera Italiane, organizzato dal Ministero dell'ambiente e dalla Commissione Nazionale UNESCO (Parco del Vesuvio, Comune di Ottaviano. Novembre 2018);
  • è stato presentato come buona pratica durante Climathon 2018 (Torino, 27 ottobre 2018);
  • è stato candidato e selezionato come rappresentante dell'Italia al premio internazionale Michel Batisse per le Riserve della Biosfera;
  • è stato presentato come buona pratica rappresentante dell'Italia a EUROMAB 2019 (Dublino, Aprile 2019).

Il Mab UNESCO Monviso Youth Camp 2019 si svolgerà dal 9 al 13 luglio a Ostana, in Valle Po, con un importante novità: la presenza di una Riserva della Biosfera straniera ospite, richiesta e stimolata dall'UNESCO stessa.

di Andrea Porta

Video edizione 2018

Pagina Facebook

info@fondazionesantagata.it