Società dei territorialisti e delle territorialiste italiani: Le economie del territorio bene comune

Scienze del Territorio/Territorial Sciences è il giornale online della SdT, Società dei territorialisti e delle territorialiste italiani. La rivista ospita studi pionieristici rivolti alla valorizzazione del patrimonio territoriale, raccogliendo in una visione complessiva e possibilmente organica il significato più profondo dei luoghi o, per dirla con le parole del libro di Giacomo Beccatini: La coscienza dei luoghi: il territorio come soggetto corale.

Vengono così proposti progetti di trasformazione sulla base di linee guida volutamente interdisciplinari e multisettoriali, nel tentativo di superare la stringente divisione fra discipline scientifiche, confini istituzionali e pratiche sociali.

Come codice identitario del proprio metodo scientifico e della propria condatta, il giornale promuove inoltre meeting periodici ed iniziative volte a mediare fra pensiero teorico, tecniche e saperi locali.

Scienze del Territorio ospita articoli scientifici così come contributi provenienti dalle comunità locali e dagli attori istituzionali che si dimostrino aperti alla condivisione di questo approccio e alla sperimentazione di progetti e pratiche innovative.

Un osservatorio permanente delle migliori soluzioni locali e dei luoghi di riflessione che le studiano ed analizzano; una "cassetta degli attrezzi" utile alla concettualizzazione e all'incremento della consapevolezza cittadina, a disposizione di tutte quelle realtà, pubbliche e private, impegnate in varie forme nella cura e nel governo del territorio inteso come bene comune.

Lo scopo è favorire lo scambio di esperienze, la diffusione delle conoscenze e, in una prospettiva più ampia, innescare un processo di formazione continua e responsabilizzazione, incoraggiando e consolidando i mezzi di apprendimento ed autoapprendimento attraverso la lettura.

Gli articoli proposti per il 6° numero della Rivista, dedicato al tema "Le economie del territorio bene comune", saranno sottoposti al processo di revisione fra pari e, qualora accettati, saranno pubblicati nella sezione “Scienza in azione”.