Lo sviluppo delle aree interne in Versilia

La strategia per le aree interne prende le mosse da una serie di seminari organizzati tra l'inverno 2012 e la primavera 2013 dall'allora Ministro Barca per dare seguito al disposto dei Regolamenti europei per la programmazione 2014/2020 che richiedono specificatamente un'attenzione alle sfide territoriali dell'Unione europea

La strategia nasce con l'obiettivo di invertire e migliorare le tendenze demografiche in atto (riduzione dell'emigrazione da queste aree; attrazione di nuovi residenti; ripresa delle nascite) in alcuni territori nazionali considerati fragili dal punto di vista dell'accessibilità ad alcuni servizi essenziali considerati alla base del diritto di cittadinanza, che sono le precondizioni per lo sviluppo territoriale ovvero sanità, istruzione e mobilità, ma che spesso presentano potenzialità di sviluppo sotto-utilizzate.

Durante il Convegno "Lo sviluppo delle aree interne in Versilia come occasione di coesione territoriale", organizzato nell'ambito del Camaiore.slowtravelfest, verranno presentati da autorevoli esperti relazioni metodologiche e casi studio attraverso alcuni tavoli di lavoro tematici che svilupperanno, con la partecipazione del pubblico, gli argomenti sviluppati nella sessione mattutina.

Nel corso della giornata sarà possibile degustare i prodotti tipici del marchio Sapori di Camaiore, assistere alla proiezione del video de I BIO EROI dell'ALTrA Versilia e di quelli dedicati alle Alpi Apuane, rispettivamente le riprese del Summit di Michael Gaddini sulle Alpi Apuane e il documentario Terre Selvagge di Lorenzo Shoubridge.

Interventi previsti nel corso della mattinata (dalle 09:00 alle 13:00):

  • Annibale Salsa, antropologo (Trentino School of Management|step, Scuola di governo del territorio e del paesaggio), Master World Natural Heritage Management; Riposizionare la marginalità delle aree interne è possibile? Il superamento del dualismo centro-periferia nella società post-industriale;
  • Bruno Zanon, urbanista (DICAM Univerità di Trento), Docente di Tecnica e Pianificazione urbanistica; Esperienze di sviluppo locale in Trentino;
  • Roberto Bobbio, urbanista (DAD, Università di Genova), docente di Pianificazione dei Parchi e delle Aree Protette; Bellezza ed economia dei paesaggi montani mediterranei;
  • Mauro Palumbo, sociologo (DISFOR, Università di Genova), Sociologia del Turismo e dei processi di riconversione territoriale; Turismo aree interne: sostenibile ma fattibile!
  • Marta Buffoni, presidente Federazione ordini D.ri Agronomi e D.ri Forestali della Toscana;
  • Renato Ferretti, dottore agronomo e dirigente dell'area di coordinamento governance di area vasta, programmazione della Provincia di Pistoia;
  • Iacopo Menchetti, ingegnere, consigliere delegato del Comune di Camaiore per l'attuazione dei progetti di partecipazione; Territori Sospesi;
  • Luca Santini, storico, Comune di Camaiore; La riqualificazione del sistema pedonale del territorio Camaiorese – Camaiore Antiqua;
  • Ludovica Ricottone, dottore agronomo, Comunità interattive-Officina per la partecipazioneProgetto Partecipativo - Agenda per la Qualita' del Cibo Locale;
  • Laura Pommella, architetto, Comunità interattive-Officine per la partecipazione ed Effatark-Laboratorio di progettazione ecologica dell'architettura; La custodia attiva e partecipata del territori: strumenti giuridici e autonoma iniziativa - L'esperienza di Camaiore;
  • Francesco Felici, Associazione I BIO EROI dell'ALTrA Versilia, tutela, promozione e valorizzazione sostenibile dei territori di montagna; Agricoltura, Arte, Artigianato in montagna: l'esperienza dei BIOEROI in ALTrA Versilia;

Interventi del pomeriggio (dalle 14:00 alle 18:00):

  • Fabio Baroni, capo Area Turismo e Cultura del Comune di Fosdinovo e direttore dell'Ecomuseo (MS); Per lo sviluppo locale: l'Ecomuseo delle Alpi Apuane;
  • Vigilio Gay, direttore Grotte Corchia Park, Una montagna di emozioni;
  • Silvia Innocenti, dottore agronomo, Laboratori di studi rurali Sismondi. 

Moderatore: Fabio Palazzo, Dipartimento DAD, Università di Genova.

Il Convegno si terrà presso il Teatro dell'Olivo in centro a Camaiore

Coordinamento scientifico

Fabio Palazzo (AIAPP, Presidente Collegio Reg. Guide Alpine della Toscana e Dipartimento DAD- Scuola Politecnica Università di Genova)

Roberto Bobbio (INU e Dipartimento DAD- Scuola Politecnica Università di Genova)

 

Il coffee break sarà a cura dei produttori aderenti al progetto Agenda per la Qualità del Cibo e all'iniziativa SAPORI DI CAMAORE.

Iscrizioni aperte sul portale dell'iniziativa